IL RIFUGIO PER LE ELEZIONI

Praticamente tutti associano l’oro alla definizione “bene rifugio”, ma cosa significa questo per un risparmiatore?

Le definizioni che si trovano, citate molte volte, non toccano il cuore del concetto.

Cercando in rete si trovano le seguenti caratteristiche riferite al “bene rifugio”:

  • protegge dall’aumento dei prezzi (rispetto ad una valuta a corso forzoso, cd FIAT money),
  • protegge in periodi di crisi economica o rischi geopolitici
  • protegge da non ben definiti “periodi difficili”
  • ha un valore “intrinseco”
  • mantiene il valore

Sono usati molti concetti come protezione e valore che però lasciano ai risparmiatori ed investitori qualche perplessità. Quali sono i rischi dai quali ci si protegge con il “bene rifugio” e cosa si intende con “valore” e “intrinseco”?

Oltre ai rischi di aumento dei prezzi che sono chiari ai più, i rischi dai quali ci si protegge tramite l’allocazione di risparmio in un bene rifugio riguardano principalmente:

  • Rischio default: ossia il fallimento di qualcuno sul quale abbiamo riposto la nostra fiducia. Un esempio può essere: il fallimento di una banca nella quale abbiamo depositato i nostri risparmi, il fallimento di uno Stato del quale abbiamo le obbligazioni, il fallimento di un’azienda della quale abbiamo le obbligazioni e molte altre casistiche. In una tempesta perfetta molte volte i fallimenti citati avvengono tutti insieme.
  • Rischio confisca: ossia la probabilità che i nostri risparmi ci vengano sottratti. Questo può avvenire in modo illegittimo, pensiamo ad un furto in seguito ad un evento catastrofico, oppure in modo legittimo attraverso una legge. Questo espone chiunque ad immolare i propri risparmi in seguito a decisioni prese ex-lege, anche a livello impopolare, per far fronte a situazioni estreme: si pensi alla nazionalizzazione di un’intera industria di un Paese o delle Banche ovvero alla decisione di un prelievo forzoso dai conti di ciascun residente nel Paese.
  • Rischio Paese: è correlato al punto precedente. Qualora un Paese versi in condizioni socio-economiche molto critiche, la storia ha insegnato che i risparmi sono una delle prime fonti alle quali si va ad attingere per cercare di tamponare la precaria situazione. Tutte le volte che i risparmi sono stati intaccati e la fiducia dei risparmiatori persa, l’avvitamento del sistema è molto probabile.

Capire l’essenza del bene rifugio significa capire perché le persone prendano la decisione di allocare il proprio risparmio in questo modo.

Sono d’aiuto due citazioni emblematiche:

  • La frase del secondo Presidente della Repubblica, Luigi Einaudi: “Gli esportatori di capitale sono benefattori della Patria, perché i capitali si esportano quando i governi dissennati e spendaccioni li dilapidano, e allora portandoli altrove li salvano dallo scempio e li preservano per una futura utilizzazione, quando sarà tornato il buon senso.”
  • La massima dell’editoriale “Civilized People Should Buy Gold” di Gary North: “Le persone civili dovrebbero comprare oro quando a comandare arrivano le persone incivili. Ma dovrebbero cominciare a farlo ancora prima, quando le persone civili al potere adottano politiche economiche tipiche delle persone incivil

Queste due citazioni portano ad abbracciare come strategia per difendersi dai rischi, associati a politiche economiche poco lungimiranti da parte dei governi, l’utilizzo dei beni rifugio. Questa strategia permette di salvare i propri averi faticosamente accantonati dallo scempio economico ai quali potrebbero essere soggetti.

In un periodo di elezioni, dove non si legge nessuna priorità alla diminuzione del debito ma, anzi, emerge una volontà di fare leva politica grazie alla leva finanziaria dello Stato, una riflessione è d’obbligo.

  • Le politiche economiche che saranno adottate da chiunque vincerà, saranno civili?
  • Si rischierà di avere un Governo spendaccione per far fronte alle promesse elettorali?

Ognuno ora è libero di trarre le proprie conclusioni, ma noi ci permettiamo di consigliare sempre un buon 10-15% di oro fisico rispetto a tutti gli asset mobiliari posseduti (inclusa la liquidità).

 

Investimenti e piani di accumulo in oro fisico (monete e lingotti) in esenzione IVA a seguito della legge 7/2000.
Stime, perizie e consulenze sempre in forma gratuita

 

CONFINVEST F.L. informa che tutti gli ordini effettuati on-line nel mese di agosto saranno spediti nella prima settimana di settembre 2018 Ignora