Un trend solido come l’oro

L’oro continua nella sua fase di rialzo.

Nelle ultime sedute ha mostrato molta forza resistendo anche alle prove di vendita dei ribassisti che si sono dovuti arrendere alla forza del movimento in essere.

Tecnicamente gli impulsi rialzisti sono ritornati forti con la rottura del livello dei 1.420 $ l’oncia. Graficamente sembra essersi formato il cosiddetto Pennant, una figura di analisi tecnica che supporterebbe la continuazione del trend al rialzo verso nuovi massimi di periodo.

A supporto del movimento dell’oro si inserisce anche l’attuale movimento dell’argento.

La risalita dell’argento dai 14,4 dollari l’oncia del mese scorso sembra avere molta forza.

Da diverse sedute le performance dell’argento continuano a manifestare tutta la forza del movimento. Un proseguimento del trend del silver è un indicatore della solidità del trend dell’oro. In genere queste due asset class sono molto correlate durante i mercati toro.

   

La situazione attuale sui mercati dei metalli preziosi è molto interessante, i trend di fondo sembrano molto ben impostati con sia oro che argento che stanno salendo coordinati.

La salita dell’oro assume ancora più forza se osservata in un contesto nel quale i mercati ed obbligazionari ed azionari sono sempre vicino ai massimi. I movimenti dell’oro in questi ultimi mesi lo vedono uscire da un trend laterale pluriennale dove i prezzi sono stati molto compressi rispetto al loro potenziale espresso in percentuale della base monetaria globale creata dall’inizio della grande crisi del 2008.

In questo contesto di crescita dell’oro, nelle prossime settimane Confinvest F.L. S.p.A. si quoterà all’AIM di Borsa Italiana.

È in corso il collocamento con apertura del book degli ordini su Directa Sim, con l’obiettivo di ammissione di Confinvest FL S.p.A. alle negoziazioni sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

Per maggiori informazioni si può visitare l’area dedicata.