Il ritorno del gold standard? Come beneficiarne?

L’oro come alternativa alla liquidità, oro come asset monetario. Questa constatazione è tornata repentinamente alla ribalta con un articolo de IlSole24ore. Gli stessi autori segnalano come la nuova normativa di Basilea (la normativa che regola il settore bancario da un punto di vista di gestione e monitoraggio del rischio): consideri l’oro in lingotti “fisici” – quindi non sotto la forma “sintetica” come i certificati – torna ad essere considerato dai regolatori come l’equivalente del dollaro e dell’euro in termini di sicurezza patrimoniale, eliminando così l’obbligo di ponderarne il rischio ai fini dell’assorbimento di capitale, come avviene con ogni altro asset finanziario, esclusi (per ora) i titoli di Stato dell’Eurozona. Le nuove regole di Basilea riportano ad interpretare l’oro fisico, solo quello fisico e non finanziario, come asset monetario senza rischio al fine del calcolo del patrimonio di vigilanza delle banche.  Non è tutto, la normativa di Basilea, potrebbe in futuro richiede invece una ponderazione per i Titoli di Stato dell’Eurozona detenuti dalle stesse banche. Questo significa che, se così fosse, anche per il comitato di Basilea l’oro fisico non ha alcun rischio, mentre ritiene i titoli di stato rischiosi. Un cambiamento importante che permette di capire come l’oro stia effettivamente ritornando a svolgere la sua funzione di asset monetario senza alcun rischio. L’ultima volta che l’oro si è comportato molto come un asset monetario è stato durante gli anni ’70, quando i grandi cambiamenti di politiche monetarie hanno implicato una crescita dell’oro da 35 Dollari l’oncia del 1971 ai massimi 800 Dollari l’oncia ad inizio anni ’80. Come da noi sostenuto nel corso dell’ultimo report, il ritorno dell’oro come asset monetario pone necessariamente gli investitori e risparmiatori italiani di fronte all’evidenza che possedere oro fisico è oramai necessario per diversificare la propria liquidità. Capirlo per tempo è fondamentale al fine di potersi posizionare per cogliere tutte le opportunità che ne deriveranno.