ORO E BITCOIN: COME ABBIAMO COLMATO IL GAP TRA LA MONETA PIÙ ANTICA DEL MONDO E LA PIÙ RECENTE

Gap filled between bitcoin and Gold

Confinvest F.L. tra i principali operatori in oro monetato e lingotti e considerato uno dei fornitori più affidabili di oro da Investimento del panorama Italiano accetta come strumento di regolamento anche i Bitcoin, per offrire ai propri clienti una più ampia scelta di pagamento.

L’integrazione di questa innovativa applicazione nella piattaforma “On Line” permette di utilizzare lo strumento di pagamento in pochi secondi e con commissioni ridotte rispetto ai sistemi di pagamento tradizionali.

Confinvest F.L. è ora il primo operatore Italiano ad accettare Bitcoin come metodo di pagamento certificato per l’oro da investimento.

Questo è solo un primo tassello del processo innovativo iniziato con l’ampliamento della compagine azionaria di Confinvest avvenuta nell’agosto 2017.

Cosa ci ha spinto ad aggiungere questa funzionalità?

Stiamo colmando il divario tra la moneta più antica del mondo e la più recente, offrendo ai nostri clienti un moderno strumento di pagamento.

Questo strumento di pagamento permette di offrire condizioni più vantaggiose in merito ai costi e velocità di esecuzione.

Desideriamo offrire ai nostri clienti nuove opportunità per comprare oro fisico da investimento.

La sinergia tra oro e bitcoin

In contesti monetari incerti gli investitori ed i risparmiatori hanno sempre cercato una soluzione valida.

Nel passato la risposta del mercato è sempre stata l’oro, il bene rifugio per eccellenza in scenari monetari e valutari incerti.

Dal 2009 si è aggiunta l’alternativa delle criptomonete come il bitcoin. Con l’oro il bitcoin ha in comune diversi aspetti monetari: riconoscibilità, portabilità, divisibilità, alto valore rispetto al peso e volume (nel caso del bitcoin il peso non è presente), continuità di valore nel tempo.

Questa innovazione ha portato molti risparmiatori a riflettere in ottica di diversificazione: la sinergia tra oro e bitcoin è veramente forte. Possiamo dire infatti che l’oro è il padre ed il bitcoin è il figlio. Tutti e due gli asset sono da considerare in ottica di asset allocation.

Implementazione del servizio Bitcoin

Abbiamo stretto una partnership con il payment processor più grande al mondo per questa tecnologia, una società americana posseduta da primari fondi di venture capital con la quale abbiamo trovato un feeling immediato: hanno saputo supportarci in tutte le fasi di integrazione della nostra piattaforma con la loro.

Le nostre prospettive di sviluppo

Stiamo iniziando ad implementare nuovi percorsi innovativi che ci permetteranno di colmare sempre di più il gap digitale dell’oro.

Il nostro è un progetto ovviamente molto ambizioso ma siamo convinti di poter aprire un filone nel mercato italiano per offrire a tutti i risparmiatori valide soluzione per entrare in questo mercato che oggi riteniamo essere troppo di nicchia.

Le opportunità che questo mercato offre sono innumerevoli, la nostra volontà è permettere a tutti gli italiani di potervi accedere.

Come fare l’acquisto sul nostro sito

Innanzitutto bisogna creare un account con tutti i dati richiesti. Una volta scelte le monete ed i lingotti si procede al Check-out selezionando come strumento di pagamento bitpay – bitcoin. Si sarà reindirizzati alla maschera bitpay che indicherà l’address al quale inviare i bitcoin per chiudere l’ordine. Le spedizioni per ora saranno effettuate solo sul territorio italiano oppure con il ritiro presso la nostra sede.

Cliccate qui per visualizzare la guida passo per passo per l’acquisto tramite Bitcoin.

 

Un pensiero su “ORO E BITCOIN: COME ABBIAMO COLMATO IL GAP TRA LA MONETA PIÙ ANTICA DEL MONDO E LA PIÙ RECENTE

  1. Robert Seguin dice:

    A proposito del vostro commento: …” la sinergia tra oro e bitcoin è veramente forte. Possiamo dire infatti che l’oro è il padre ed il bitcoin è il figlio. Tutti e due gli asset sono da considerare in ottica di asset allocation.” Non posso aderire alla vostra conclusione di includere Bitcoin come asset da considerare come investimento. Non essendo regolamentato non da nessuna garanzia come trasparenza dei suoi utenti (come l’oro), ma non avendo nessuna piattaforma regolamentata per le transazioni e determinazione del prezzo dell’unità di conto (Bitcoin), in caso di vendita massiccia della divisa, come sappiamo chi e coma verrà stabilito il prezzo (danaro) del Bitcoin. Come osservatore di varie bolle speculative, non posso che rimanere al di fuori di questa nuova cripto-moneta fino a quando farà parte di un sistema riconosciuto, legalmente parlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *